Home Chi siamo Novità Catalogo Ricerca Acquisti Collane Periodici Contatti
 POP English  

Effettuare prima il logon per potere aggiungere al carrello
La storia raccontata
È un paese di provincia sonnolento e ipocrita quello in cui Alessandro, ancora adolescente, capisce di voler diventare donna. Ma avvengono lì, proprio lì, le sue prime esperienze di travestimento e di sesso. E di dolore.
Per sfuggire agli sguardi di amici e genitori, alle soglie dell'università, si trasferisce a Roma dove mette in atto la sua definitiva metamorfosi diventando Alessia. Quella di Alessia è una storia di violenze e speranze, di buio profondo e spiragli di luce, di amore. Alessia batte per pagarsi le operazioni di chirurgia estetica. Le sue uniche passioni sono la lettura e i Nirvana.
Fin quando, una notte, non conosce Andrea, detto Fiammifero per i suoi capelli rossi, noto tossico e spacciatore di lungo corso. E a quell’amore inaffidabile, Alessia affiderà il proprio destino.

L'autore
Nato e cresciuto in Toscana, laureato in psicologia, Angelo B. ha svolto finora molti lavori, più o meno precari, per mantenersi agli studi. È un grande lettore e sogna di lavorare in una libreria. Ha 29 anni e questo è il suo primo libro.
Fino alla fine e poi ancora - Angelo B.
Fino alla fine e poi ancora
Angelo B.

La copertina:
Michele Chiossi
La cage aux folles

marmo statuario, intarsio con foglia d'oro, acciaio verniciato, 130x60x60 cm

Michele Chiossi è nato in Toscana nel 1970. Vive e lavora a Milano. Scultore, dopo gli studi accademici e un lungo soggiorno aNew York, dove ha iniziato sia la ricerca plastica che la sua attività espositiva, è tornato a vivere in Italia, per poter realizzare i suoi progetti scultorei attraverso l’uso dei materiali nobili spesso combinati con la sperimentazione dei materiali più innovativi. Attento osservatore del nostro costume, varie sono le ispirazioni e i suoi soggetti, che lo portano a indagare continuamente su i vari still-lives del nostro tempo, realizzando originali soggetti che lui considera delle vanitas contemporanee.
 
Indietro
 
Menù pop-up