Home Chi siamo Novità Catalogo Ricerca Acquisti Collane Periodici Contatti
 POP English  

Effettuare prima il logon per potere aggiungere al carrello
La storia raccontata
Voglia di raccontare. Raccontare in una lingua nuova che si prende per mano e non si sente più estranea. È già successo altrove, ora tocca alla nostra, di lingua, diventare «parola transfuga». L’italiano si contrae, scivola, si distende, percorre gli immaginari con la ricchezza del suo ritmo, dei suoi suoni, della sua sintassi complicata ed espressiva. E si rinfresca nei sogni, nelle storie, nelle immagini degli "altri". Si incupisce di paure e disperazioni. Continua a farsi letteratura. A farsi cioè territorio dove chi scrive e chi legge si incontra senza riserve, senza menzogna per sentire allo stesso modo. «Se il lettore sente che il sogno risponde a un sogno reale, allora continua a leggere. In questo modo per me si fa letteratura», amava ripetere Borges. E allora: «In quante lingue si può sognare?».

La curatrice
Igiaba Scego (Roma, 1974) è figlia di genitori somali, fuggiti in Italia in seguito al golpe di Siad Barre. Di recente ha pubblicato il suo primo romanzo Rhoda che segue un romanzo per ragazzi, La nomade che amava Alfred Hitchcock. Alcuni suoi racconti sono apparsi su riviste italiane e straniere.

I racconti sono di:

  • J. C. Alves
  • S. Annecchiarico
  • K. Komla-Ebri
  • M. Alatas
  • I. M. Kakese
  • U. C. Ali Farah
  • J. C. Calderón
  • B. Hirst
  • Y. Wakkas
  • J. Mabiala Gangbo
  • B. Serdakowski



  • Recensione su: www.letteralmente.com

    Recensione su: www.roma-intercultura.it



    Vincitore del XXXI Premio Emigrazione

    Italiani per vocazione
    Italiani per vocazione

    Il quadro:
    Cesare Oliva
    Walk in Modern City (1991)

    Olio su tela, 185x123 cm

    Cesare Oliva (1953) è un artista internazionale nato in Italia, cresciuto tra l'Italia e il Venezuela. Per anni ha vissuto e lavorato in Canada. Numerose le sue mostre a Montreal, New York, Roma, Caracas, ecc. A Firenze dal 1996, ha attraversato numerosi periodi artistici ed è autore del manifesto:
    «Il riflessionismo»
    (www.olivaart.com).
     
    Indietro
     
    Menù pop-up